Appartamento 60m248 foto
Un appartamento in centro di un borgo nella provincia di Trento. Il progetto si è presentato subito come molto interessante. La grande difficoltà era riuscire a rendere capiente quanto basta i 60m2 su due livelle, per una coppia di ragazzi che acquistavano la loro prima casa. L'appartamento, nuovo, era in stato di lavori avanzato. Abbiamo potuto comunque definire gli impianti elettrici e l'illuminazione in maniera opportuna. La scelta di spostare parte della cucina sulla parete d'ingresso è stata obbligata dal poco spazio disponibile nella zona cottura. Così facendo abbiamo potuto creare una penisola dove alloggiare il piano cottura. La cucina è predisposta per ospitare un piano cottura con cappa integrata di Bora, ma per esigenze di budget si è optato per un piano cottura più tradizionale con una cappa però originale, che dia anche luminosità all'ambiente oltre che depurare l'aria. La delimitazione della zona cucina con l'illuminazione a soffitto è stata fondamentale. Anche i led sotto pensile cucina danno un grande contributo alla zona lavoro. La zona notte al piano superiore è accessibile grazie a una scala in metallo lasciato in finitura naturale. Il solo particolare della scale rende l'appartamento molto affascinate. Il piano superiore presentava la difficoltà del tetto mansardato che nella parte più bassa arrivava a 1 metro e 20cm. Gioco forza abbiamo distanziato il letto dal muro e creato un mensolone illuminato, optando per un comodino ed un tavolino. La cabina armadio nella parte terminale della zona notte sfrutta il sistema a piantone con mensole e appeso. Il piegato va riposto nei cassettoni e nelle ante posizionate di lato nella zona notte. Il divano con sedute estraibili è stata la soluzione migliore per unire versatilità e praticità. Per consentire un corretto passaggio alla zona notte non si poteva optare per una penisola. Il colore carta da zucchero è stato scelto come nota di colore che accompagna alla zona notte, per poi ritrovarlo sulle pareti e su parte del retro letto. L'arredo è stato dimensionato e scelto per durare nel tempo. Con l'intento di coprire il ventennio abbiamo optato per colori neutrali con toni della terra. La scelta dell'elettrodomestico ha seguito lo stesso criteri. La carta da parati ha dato profondità alla zona cucina/ingresso in modo determinante. Senza si avrebbe avuto un effetto molto più chiuso e la stanza sarebbe rimpicciolito in maniera fastidiosa. L'altro pezzo forte di questo progetto è la consolle a muro che funge da zona pc ma che all'occorrenza si può aprire e diventa un tavolo modulare a step di 50cm per arrivare ad un totale di 180cm. Il risultato è stato molto apprezzato e ogni singola zona della casa è stata struttura al massimo!

Continuando, accetto che diegofesti/Kube arredamenti e il gruppo Houzz utilizzino cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i loro rispettivi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più sull'Informativa sulla Privacy di diegofesti/Kube arredamenti e l'Informativa sulla Privacy di Houzz.